CLIL


PROGETTO APP-RENDERE CON E-CLIL  a cura della Prof.ssa Francesca De Santis  

“Positiva è stata l’esperienza metodologica CLIL per la classe VA del Liceo Scientifico durante l’anno scolastico 2016/17.

Nel corrente anno scolastico l’Istituto Omnicomprensivo di Orte è entrato a far parte della Rete di scuole: “E-CLIL Istituti superiori di Viterbo e Orte”, a cui partecipano anche l’Istituto Tecnico Economico “P.Savi”, il Liceo Classico “M.Buratti”, il Liceo Pedagogico “S.Rosa” e l’Istituto Tecnico Industriale “L. Da Vinci”.

Nell’ambito della  rete ha preso avvio il progetto “APP-rendere con E-Clil”.

Il progetto riguarda l’attuazione di laboratori di apprendimento finalizzati al miglioramento delle competenze linguistiche e della singola disciplina individuata utilizzando la metodologia CLIL.

Nell’ambito della disciplina Fisica, l’attuazione di tale attività si è focalizzata sul modulo della Teoria della relatività ristretta.

Fasi del progetto:

  1. fase di progettazione degli interventi didattici e produzione di materiali didattici digitali;
  2. fase di realizzazione delle attività didattiche con gli studenti (organizzate nelle ore curricolari e alcune in compresenza con una docente di lingua inglese);
  3. fase di verifica, valutazione e documentazione del progetto.

Il progetto si presta ad essere collegato con numerosi altri progetti già in atto nei diversi Istituti, come il progetto Eucip (uso delle TIC e delle competenze di Inglese, Diritto, Economia e Informatica), il progetto Etwinning (uso delle TIC, condivisione di materiali e prodotti con scuole di altri paesi, uso della lingua inglese), il progetto Erasmus+ (diffusione di prodotti multimediali nei paesi partecipanti e condivisione di attività).

Notevole è stata la valenza formativa del progetto: gli alunni sono stati i protagonisti di questa azione educativa. La centralità della figura del discente è stata sottolineata dall’uso di metodi quali il cooperative learning, utilizzando computer, smart TV e laboratori multimediali per elaborare contenuti didattici digitali.

Tecnologie utilizzate nello sviluppo del progetto: Padlet, Google Drive, PowerPoint.

Materiali digitali prodotti nell’ambito del progetto: e-book online.

L’e-book è una raccolta dei materiali forniti dall’insegnante e dei lavori personali prodotti dagli studenti durante lo svolgimento del progetto.

Da sottolineare che l’applicazione della metodologia CLIL ha permesso di registrare una maggiore partecipazione degli studenti al processo di apprendimento.

Tramite questo percorso gli studenti hanno infatti avuto la possibilità di migliorare le proprietà competenze linguistiche, mettendosi alla prova nello studio di una disciplina curricolare (Fisica) in lingua inglese.”

Skip to content