Seleziona una pagina

Un percorso di pura umanità che ha coinvolto i nostri ragazzi: dalla Primaria alla Secondaria di II Grado, passando attraverso la sensibilità degli studenti del I Grado.
27 gennaio 1945 – 25 aprile 1945: dalla liberazione del campo di sterminio di Auschwitz alla liberazione dell’Italia dal nazifascismo. Un cammino proposto dall’ANPI locale e accolto dal Dirigente Scolastico, Gianfranco Cherubini, in forma di concorso rivolto ai nostri ragazzi attraverso la realizzazione di elaborati di varia natura: dal multimediale al disegno, dalla poesia alla prosa…
Nella sala conferenze dell’Istituto, il giorno 17 maggio 2022 ha avuto luogo la cerimonia di premiazione alla presenza del Presidente dell’ANPI, Massimo Recchioni, del Dirigente Scolastico, delle prof.sse Germana Fabbrica – Franca Tofone e di Alessandra Marzoli in rappresentanza dell’Amministrazione comunale.
Palpabile l’emozione degli studenti e delle studentesse in attesa di conoscere l’esito delle loro fatiche. Tutti i lavori hanno raccolto i consensi della giuria, ma una particolare menzione è andata a Luca Corveddu e Dita Serena i quali hanno saputo cogliere gli aspetti fondamentali di un momento storico così importante per le sorti del nostro Paese. Un’esperienza valorizzata ulteriormente dalla presenza di Francesco Sbordone, studente della classe prima della scuola primaria, il quale si è espresso con un lavoro in ceramica di pregevole fattura consegnato al Presidente dell’ANPI.
La scuola, ormai aperta ai contributi di associazioni del territorio, intende rafforzare la collaborazione con l’ ANPI e con l’associazionismo ortano proteso verso l’affermazione di valori fondamentali per il nostro tessuto sociale. Con rinnovato entusiasmo, non ci aspetta che darvi appuntamento al prossimo anno con altre significative proposte formative.

Skip to content